Sabato 19 novembre 2016, alle ore 16:00, presso la Sala Celeste sita in Via Castiglione 41 – Bologna, si svolgerà la presentazione del libro “Russofobia …mille anni di diffidenza“ di Guy Mettan. Interverranno alla presentazione: Maurizio Carta (giornalista), Marco Bordoni (redazione sakeritalia.it), Paolo Borgognone (storico, autore di “Capire la Russia”).

Come si può ben vedere dall’articolo più sotto, scritto da Federico Rampini su «la Repubblica» di martedì 15 novembre 2016 (Da Brexit a Trump l’inganno delle élite dietro alla crisi dell’Occidente), la critica compatibile dei liberali adesso riconosce, sebbene a denti stretti, con mille reticenze e con enorme e complice ritardo, ciò che ne La sinistra

Da Brexit a Trump l’inganno delle élite dietro alla crisi dell’Occidente Nel nuovo libro di Federico Rampini un’analisi delle cause della crescita dei populismi Il mondo sembra impazzito. Stagnazione economica. Guerre civili e conflitti religiosi. Terrorismo. E, insieme, la spettacolare impotenza dell’Occidente a governare questi shock, o anche soltanto a proteggersi. Senza una guida, abbandonate

di Paolo Borgognone Le elezioni statunitensi dell’8 novembre 2016 hanno definitivamente consacrato il populismo antisistemico proprio nel Paese simbolo del Pensiero Unico Neoliberale, ossia gli Stati Uniti d’America. La vittoria elettorale di Donald Trump apre infatti le porte a scenari di tipo nuovo, all’insegna della rottura degli schemi geopolitici, ideologici e culturali affermatisi e dominanti

Martedì 15 Novembre 2016, alle ore 17:00, presso Palazzo Maddaloni sito in Via Maddaloni 6 Napoli, si svolgerà la Conferenza Stampa dal titolo “Vince Trump: dilaga il populismo anche in America! Scacco matto all’Alta Finanza, al Gran Capitale e alla sinistra internazionale”. Alla conferenza stampa organizzata dalla associazione culturale Vento del Sud e dalla casa editrice Controcorrente interverranno Stefano Arcella (Scrittore), Raffaele Bruno (Giornalista, presidente “Vento del

La storia della devozione al Sacro Cuore di Gesù è molto antica. La richiesta della consacrazione al suo Cuore, invece, risale alla seconda metà del XVII secolo quando Gesù apparve in più riprese alla suora visitandina francese Margherita Maria Alacoque e le disse: “Ecco quel cuore che ha tanto amato gli uomini e dai quali

Angelo Manna, cuore ribelle

giovedì, 03 novembre 2016 by

di Pietro Golia Angelo Manna o della Ribellione storiografica, culturale, sociale del Meridione. Dunque, un ribelle. Vale a dire, la difesa del popolo del Sud, della sua terra, della storia, della memoria, della lingua, dell’identità. Fronteggiava l’impostura, la fronteggiava d’istinto, con scienza, a volte con ira, mai sottovoce. Incitava i meridionali a non essere sottomessi,

Dalla sovranità nazionale all’identità, la sinistra scopre i valori «proibiti» Ha iniziato lo storico francese Michéa e molti, anche in Italia, l’hanno seguito. Rendendosi conto di come i progressisti si siano asserviti all’élite dimenticando gli interessi dei popoli. E dei territori in cui vivono di Francesco Borgonovo Ci è voluto tanto, troppo tempo. Ma alla fine

Sabato 29 ottobre 2016, alle ore 18:00, presso la Biblioteca provinciale di Benevento (sita in Corso Garibaldi, 47), si svolgerà l’incontro-dibattito sul libro “L’Illuminismo è Finito. Ma non andiamo in pace” del giornalista Fabio Torriero. Saluti:  Tiziana Iuzzolino (Associazione Generoso Simeone) Introduce:  Marina Simeone (Presidente Ass. Generoso Simeone) Intervengono:  Fabio Torriero (Autore del libro) Mons. Pasquale Maria Mainolfi (Teologo, filosofo)  Maria Buonaguro

Da oggi 3 giorni di dibattiti sulla memoria e il destino del Mezzogiorno che non si arrende. Oltre il dominio globalista DA NAPOLI A GAETA IL FUTURO DEL SUD NAPOLI. «La maledizione degli uomini è che dimenticano». Il Mago Merlino dell’“Excalibur” di John Boorman basterebbe da solo a sintetizzare il dramma del Sud. Hanno dimenticato gli altri, ma abbiamo dimenticato soprattutto

INIZIO