Famiglia e Società

Categorie: , .

€ 20.00

Product Description

Famiglia e Società.
Origini, storia, attualità

di Alain de Benoist

Disgregazione e diversificazione della famiglia. È l’interrogativo che si pone Alain de Benoist in questo libro in cui si affrontano le grandi questioni della coesione sociale, della persistenza dei valori di parentalità, di identità di genere, di legami che si affievoliscono, di resistenza alla decomposizione dei ruoli e alla deriva dell’individualismo narcisista. La demografia, con le sue variazioni significative, allarmanti, è attualmente al centro di un intenso dibattito tra sociologi, antropologi, politologi e psicanalisti. L’analisi di Alain de Benoist sul regresso delle nascite, sul declino e l’invecchiamento delle popolazioni è, a questo punto, rigorosa.
La famiglia-istituzione arretra di fronte al legame individuale, contrattuale e, nel migliore dei casi, sentimentale. “La famiglia stava bene quando era criticata da ogni parte. Oggi che è in crisi, è accettata dappertutto”. Si accendono conflitti tra chi rivendica la famiglia naturale e chi ritiene che in una società che non riconosce più la naturalità dei ruoli, ma la diversificazione dei generi, tutto è destinato ad essere ripensato. Un padre, una madre e i figli: in Francia l’opposizione al matrimonio gay coinvolge milioni di persone. Un movimento di popolo che difende la famiglia naturale. Dovunque gli schieramenti si affrontano e combattono nel mondo globalizzato. Ecco perché si avverte il bisogno, la necessità, l’urgenza di una riflessione. Per dirla con Alain de Benoist: “La famiglia resta comunque oggi una delle strutture intermedie indispensabili per costituire un ponte tra l’individuo e il sociale. Bisogna dunque respingere al contempo il punto di vista reazionario che vede nella famiglia una realtà invariante che essenzialmente non è mai cambiata in passato, e il punto di vista progressista, che ne fa un’entità provvisoria di cui si potrebbe fare a meno. Ma non si farà rinascere la famiglia con incantesimi o slogan. L’unico modo per ridarle un senso, eventualmente in forme nuove, è di reinserirla in un ambiente sociale vivo, ricco di significato, sforzandosi di restituire modi di convivialità e socialità in seno ai quali essa potrà svolgere pienamente il suo ruolo. L’avvenire della famiglia passa attraverso la rianimazione del sociale”.

ALAIN DE BENOIST, scrittore e saggista, dirige le riviste Krisis e Nouvelle école. Nel 1978 ha vinto il premio per la saggistica dell’Académie française. Per i tipi di Controcorrente ha pubblicato, tra l’altro, Tradizioni d’Europa e i due volumi di Pensiero ribelle. Interviste, testimonianze, spiegazioni al di là della Destra e della Sinistra.

Numero di pagine: 224

ISBN: 9788889015995