È consuetudine durante le visite all’estero di un capo di governo o di un ministro di qualsiasi nazione evitare riferimenti più o meno diretti alle vicende di casa propria: non sono i palcoscenici internazionali quelli destinati a rappresentare i problemi interni di uno Stato. Questa dovrebbe, in linea teorica,  essere la prassi. In realtà oramai

Vi proponiamo un articolo a firma di Giovanni Belardelli pubblicato sul Corriere della Sera del 29 settembre 2017. Smartphone in classe, una deriva da contrastare Proprio la scuola, solo la scuola anzi, potrebbe contrastare certi entusiasmi per la capacità formativa delle innovazioni digitali. Tra breve verrà dato il via libera all’uso dello smartphone in classe. È infatti questo il senso dell’insediamento,

La redazione di Controcorrente segnala con piacere l’uscita di Generazione Erasmus, il nuovo libro di Paolo Borgognone, autore molto caro alla nostra casa editrice. Il libro, pubblicato dalla Oaks Editrice, muove una pesante critica all’attuale società di mercato a partire dalla decostruzione dei paradigmi ideologici su cui si articola il capitalismo contemporaneo, ovvero il giovanilismo e la cultura

Il numero di Metropolis del 12 settembre 2017 ha dedicato l’intera pagina 28 al caso Crescent con un articolo che parla della volontà della Procura di portare davanti ai giudici sia il governatore De Luca e sia l’ex assessore Picarone a causa della costruzione dell’ecomostro senza i dovuti permessi paesaggistici. Vogliamo ricordare a chi ci

Non che ce ne fosse bisogno, ma questa è la riprova che i parlamentari italiani, che difendono a spada tratta i loro stipendi e vitalizi, non se ne fregano nulla dei problemi del Sud e di quanti vivono in difficili condizioni sociali ed economiche. Le loro sono solo posizioni strumentali.

31Vi proponiamo un articolo pubblicato il 31 luglio 2017 dal “Corriere della Sera” a firma di Antonio Polito.

Le stragi islamiste in Europa, l’ultima a Manchester, hanno tutte una stessa dinamica. I terroristi sono giovani della seconda generazione degli immigrati. Sono quelli che i media e i nostri sciagurati governanti credevano di aver integrato. E invece impugnano le armi e arrivano alla ferocia di massacrare “crociati” di otto anni. Quelli che in questi anni

In esclusiva il servizio del TGR Campania dedicato all’editore e giornalista Pietro Golia andato in onda alle ore 14:00 del 14 marzo 2017 su RAI TRE. Benché gli strafalcione della giornalista, il valore di questo servizio ci fa comprendere quanto Pietro sia stato importante all’interno del panorama culturale campano e nazionale.

L’eredità di Pietro Golia, editore, meridionalista e scrittore di Gaetano Troisi – Salerno, 9 febbraio 2017 Se non l’avessi incontrato sul mio cammino, difficilmente mi sarei appropriato della mia identità di cittadino italiano defraudato del senso delle origini storiche. Una riscoperta che ha rivoluzionato la mia formazione civica, con l’affacciarmi su panorami che l’hanno arricchita e

Di seguito uno stralcio dello splendido articolo di Vincenzo Nardiello, “Il ricordo di Pietro Golia: un monaco guerriero”, tratto da “Il Roma” del 6 Marzo 2017 in occasione del trigesimo e del convegno in ricordo del nostro grande Pietro. «Gli spiriti parlano. Ma solo se hanno qualcosa da dire. E Pietro Golia di cose da dire ne ha

INIZIO